Mauro Ferrari, sul romanzo Anime di Gianfranco Miroglio

Nella postfazione al libro mi soffermavo sull’elemento rapsodico del narrare di Miroglio, che mi pare modernissimo: non una narrazione, piuttosto una cavalcata impressionistica in un modo visto da dentro, un mondo frammentato e indecidibile, popolato di figure surreali, fiabesche, diafane. Miroglio non crede che il mondo sia una tragedia, né forse una commedia, bensì una farsa, una galleria di maschere che recitano ruoli, ma che vediamo dietro un sipario, che tentiamo di fare nostre e che appaiono, appunto, bidimensionali, vaghe. Del resto, basta leggere la parte in cui l’improbabile pseudo-dittatorucolo appena eletto democraticamente ha una crisi e una sorta di regressione infantile, per capire come la potenziale tragedia si capovolga in farsa. Una farsa, poi, filtrata da un personaggio che conosciamo dal libro precedente, un Coso già di suo improbabile: piccolo, né bambino né vecchio ma ambedue. Un personaggio a metà strada fra un Charlot e qualche personaggio del mito.

Ma tutto il libro, come e più de precedente, ha il sapore di una quest, una ricerca mitica. Leggo (p. 57): “Mi manca un passato” – e appunto Coso va alla ricerca del proprio passato sepolto nelle ridicole macerie dei una Atesa/Asti che va in rovina e in nebbia, come un presente in cui il passato è una serie di rovine su cui non è possibile ricostruire, ma solo vagare sperduti.

E poi (p. 106): “Sono gli anni, deve essere il tempo che passa, è certamente un futuro più corto, sfrondato e avaro di approdi”. “Curva minore del vivere m’avanza”, diceva Quasimodo. Perché la prosa di Miroglio è poetica. Non una “prosa poetica” come viene a volte intesa come genere sperimentale, ma una prosa intessuta di sentimento del tempo, quel sentire con il cuore e l’intelletto che associamo alla poesia.

E infine (127) trovo quest’altra traccia: “ Ma Coso capisce. Capisce che, ancora una volta, gli manca una traccia.” Appunto, una traccia come quella di Pollicino, che conduca al proprio passato, a un presente praticabile, intellegibile.



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square