© 2023 by The Book Lover. Proudly created with Wix.com

  • Facebook B&W

Gianfranco Isetta ALCUNE RIFLESSIONI SULLA POESIA (E NON SOLO) in margine all'Incontro con gli

Vorrei esporre il mio punto di vista per una poetica che faccia i conti con la nostra contemporaneità, Penso che oggi la POESIA, come del resto ha quasi sempre fatto nel corso della storia umana, possa e, anzi, abbia il dovere di dirci la sua di fronte alla crisi della tradizione occidentale, che stiamo vivendo, da una fase molto lunga ormai. Non tanto per darci delle risposte dal momento che piuttosto la poesia interroga se stessa senza attendersi una risposta. E' una domanda sospesa. E aggiungerei ANCHE un messaggio più denso e nascosto che si svela. A questa parola CRISI, si tende spesso ad associarne altre con affermazioni del tipo: caduta di valori, fine delle ideologie, perdita di se

Fabio Franzin, Corpo dea realtà – Corpo della realtà

“Corpo della realtà” è un libro bello e potente che sfonda le pareti asfittiche di tanta poesia contemporanea troppo ripiegata su se stessa, troppo avvitata su questioni astratte e prevedibili; un libro che esprime un modo straordinariamente lucido ed efficace di fare “poesia civile” autentica. Franzin va al cuore delle questioni che tratta poeticamente, Franzin non resta sulla soglia di una vaga denuncia, non si nasconde del dejà vu dell’indignazione da salotto e non cede, cosa assolutamente fondamentale, alle rabbie neopopuliste o movimentiste che potrebbero avvelenare la poesia di questo genere. La poesia di Franzin è “politica” nel senso più alto del termine, poesia che affonda il suo sg